Mattina, pomeriggio o sera: qual è l’orario migliore per allenarsi?

Ognuno decide la sua routine di allenamento basandosi sugli impegni quotidiani o sull’attitudine personale, ma ci sono dei modi per capire quando possiamo trarre maggiormente beneficio dal nostro workout.

Come? Continua a leggere, te lo spiegherò nelle prossime righe!

Tutte le funzioni umane (produzione degli ormoni, cambiamenti della temperatura, umore ecc…) hanno un andamento ritmico: noi ci concentriamo su quelli circadiani (o giornalieri), che hanno una durata in media di 24 ore; sono proprio questi che ci indicano l’orario migliore per allenarci!

Il GH (ORMONE DELLA CRESCITA) presenta tre picchi significativi durante la giornata:

i due più alti si verificano nella prima e nella quarta ora successiva all’addormentamento.
Il terzo (quello che si può sfruttare per il workout) si sviluppa nel primo mattino.

Il TESTOSTERONE presenta due picchi:
1- Tra le 06.00 e le 07.00 del mattino
2- Intorno alle 17.30

Quindi, se si vuole dimagrire:

– Una seduta aerobica al mattino sfrutterà il picco di GH e i massimi livelli di cortisolo: questi due ormoni hanno effetto lipolitico (dimagrante).

È anche stato dimostrato che l’attività aerobica a stomaco vuoto è ancora più efficace poiché il picco di GH sarà più potente a causa dell’ipoglicemia.

Il CORTISOLO presenta il suo picco massimo fra le 07.00 e le 08.00

Se si vuole aumentare la massa muscolare:

– L’allenamento ideale va fatto nel primo pomeriggio, sfruttando al massimo il picco di testosterone (ormone responsabile della crescita muscolare).
Nel tardo pomeriggio, invece, possiamo sfruttare il picco dell’adrenalina (ormone che aumenta l’energia e la carica durante l’allenamento).

Queste sono le linee guida per un allenamento ottimale, ma se il tuo unico momento nella giornata da dedicare al workout esce da questi orari, non preoccuparti!

Molto meglio allenarsi fuori orario che non farlo affatto!

2019-10-09T10:08:19+01:00 6 Agosto 2019|